Paneretta_25_2018_i

La costa toscana ed in particolare le province di Livorno e Pisa, partendo da alcune eccellenze (si pensi solo a vini quali Sassicaia od Ornellaia) hanno iniziato un rinnovamento enologico incentrato in gran parte su vitigni non autoctoni (Cabernet Sauvignon, Syrah e Merlot su tutti) puntando su stili decisamente moderni ed internazionali. Rispetto alle altre regioni vinicole toscane qui le aziende sono meno concentrate, lasciando più spazio a paesaggi aperti e meno antropizzati. La vicinanza del mare conferisce poi a molte cantine un ulteriore fascino giocato sul contrasto tra la solarità mediterranea della costa e quella delle colline prospicenti.